martedì 3 ottobre 2017

Scienze, lingue classiche e filosofia: per una didattica integrata

Venerdì 6 e Sabato 7 Ottobre 2017 Forme di sapere nel mondo antico (FSMA, Centro interdisciplinare di ricerca in Antichità, Matematica e Filosofia) dell'Università di Roma Tor Vergata organizza due giornate sulle



Per far amare la matematica, il legame con la filosofia 
e il mondo antico vale più di mille stratagemmi  didattici

Il convegno vale come corso di formazione per gli insegnanti delle scuole superiori 
(si veda la Nota ministeriale del 2.03.2016), ai quali verrà rilasciato un attestato di presenza.

lunedì 25 settembre 2017

Ama senza misura
perché l'amore con misura
non vale niente

Dalla sceneggiatura di Valerian e la città dei mille pianeti (2017) di Luc Besson

venerdì 16 giugno 2017

Luigi Cremona (1830-1903) e la scienza europea _ Presentazione del volume curato da Giorgio Israel

Martedì 27 giugno 2017 alle ore 16:30, presso la Sala del Chiostro della Facoltà di Ingegneria della Sapienza in via Eudossiana 18 (Roma), si presenta l'opera

               Correspondence of Luigi Cremona (1830-1903)

che contiene un'edizione critica della corrispondenza dell'illustre studioso italiano con scienziati di tutto il mondo.

                Un coro di voci del mondo della scienza, di studiosi aperti al dialogo internazionale e nel contempo impegnati attivamente nella modernizzazione del proprio paese, nella cultura, nell'istruzione scientifico-tecnica, nelle istituzioni basate sulla scienza.

                  Si parlerà di temi di interesse per coloro che amano la matematica, la storia della scienza, la storia dell'Europa e dell'Italia.

              Nel vivace panorama della scienza europea del periodo, l'internazionalizzazione, la “terza missione”, lo sforzo verso la qualità della ricerca e per la formazione dei giovani e di vere e proprie scuole scientifiche, derivava da una tensione intellettuale basata sul dialogo e sullo studio, sulla attività di traduzione e di organizzazione (infrastrutture, riviste scientifiche, rinnovamento didattico), e non sugli indici numerici di qualità, classifiche di pubblicazioni scientifiche e sulla vana aspirazione a una fantomatica "oggettività" della valutazione.

              L'ingresso è libero.




martedì 14 febbraio 2017

Più si è in difficoltà, più si ha bisogno di matematica

Tutti i bambini si appassionano alla matematica, attenti a non spegnere il loro entusiasmo.
Trovate qui il servizio di Dire. Psicologia

domenica 29 gennaio 2017

Matematica nel sostegno: la forza tras-formatrice della matematica

La matematica è formazione, perché i suoi concetti richiamano in ogni bambino le forze proprie, portandolo “oltre le sue capacità naturali” come ha scritto Platone. La matematica spinge al dialogo e al confronto, e grazie a essa ogni bambino e ogni bambina possono esprimere un contributo autonomo, frutto dell’intuizione e della scoperta del mondo. L'insegnante che studia questa disciplina cercando di restituirla alla cultura non la vedrà più come un'imposizione ai suoi alunni, e nemmeno come una meta irraggiungibile per alcuni fra loro: anzi, essa può offrire delle strade per rivolgersi ai bambini cui è riconosciuta l'esigenza di sostegno. Di questo si è parlato in una Giornata di studio a Roma lo scorso 14 gennaio: potete vedere qui un servizio di Fulvia Subania per GildaTv.

martedì 3 gennaio 2017

Matematica e cultura a Venezia – Imagine Maths 6 : ll convegno del 20° anniversario

Dal 31 marzo al 2 aprile a Venezia tre giorni di Matematica e cultura presso Palazzo Franchetti (Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti).
Il ricco programma di conferenze, musica, film, fotografia, letteratura, architettura può essere trovato qui.
Per gli studenti l'iscrizione è gratuita. Per gli insegnanti il convegno è valido ai fini dell'aggiornamento ed è riconosciuto l'esonero dal servizio.
Una bella opportunità per restituire la matematica alla cultura, ideata e guidata dal 1999 da Michele Emmer. I libri pubblicati negli anni precedenti sono disponibili per l'acquisto.



sabato 24 dicembre 2016

Un racconto di Natale

Dedicato alle fatiche di tutti gli insegnanti che quest'anno lavorano in una prima classe nella scuola primaria.

     Finalmente le vacanze di Natale! La mia prima è un po' faticosa e alcune difficoltà appaiono alle volte ardue da affrontare nei tempi brevi che vorrei, eppure allo stesso tempo è stupendo vedere come i bambini si appassionano alle cose che vengono loro proposte, come si soffermano a ragionare, come si illuminano quando capiscono qualcosa di nuovo. 
   


     Ho costruito loro un quadrato di sassi, 10 x 10, e man mano chiedevo loro quanti sassi c'erano in tutto – sto insegnando loro a contare per decine, alcuni lo sanno fare, altri stanno imparando un po' per volta – e poi di indicarmi alcuni sassi, ad es. il sasso numero trentaquattro, il sasso numero ottantacinque, ecc.
     Per essere stata la prima volta, devo dire che mi hanno dato grandi soddisfazioni.
    Poi abbiamo aggiunto e tolto 10, e alcuni si sono resi conto che si tornava sempre nella stessa colonna e si scendeva o si saliva di una riga per ogni decina aggiunta o tolta.
Il fatto che in prima elementare si debba operare solo entro il venti non mi è mai andato giù, anche perché i numeri dal dieci al venti hanno nomi particolari e che non fanno intuire la loro ricorsività (mi riferisco sempre ai vocaboli), quindi ho deciso di usare subito tutti i numeri (almeno fino al cento) per vedere come va. Il lavoro è tanto, certamente, ma a volte è davvero gratificante.
Anna Mazzitelli


mercoledì 21 dicembre 2016

Matematica nel sostegno_Il punto di vista di “Pensare in matematica”

Si terrà il prossimo sabato 14 gennaio a Roma, presso l'AULA MAGNA del Dipartimento di Scienze della Formazione dell'Università Roma Tre (in via Principe Amedeo 184), una giornata di studio per riflettere insieme, a partire di una visione umanistica della matematica presentata in Pensare in matematica e in Numeri e forme. Didattica della matematica con i bambini (Zanichelli).